L'ira di Gattuso: 'Ero già sul bus per battere la Juve'

Rufina Vignone
Ottobre 18, 2020

Si gode il successo sull'Atalanta, Rino Gattuso, ma il pensiero sulla gara non giocata di Torino c'è, e fa male: "Ho rosicato tanto, sono il più inc. di tutti". "Potevamo evitarlo, ma ci sta, l'importante è che ci sia organizzazione nel tenere il campo, poi lo sappiamo che abbiamo qualità, anche i centrocampisti si sono comportati bene, la squadra mi sta piacendo". Mi è piaciuta l'interpretazione, anche nella riconquista palla in alto. "Sono stato zitto per il covid, non i social, sono all'antica, ma posso dire che siamo arrabbiati". Arrabbiato perché non ci hanno fatto partire, alle sette meno cinque eravamo sul pullman.

Abbiamo avuto problemi sotto ogni punto di vista, abbiamo sofferto il Napoli e subito dei gol anche evitabili. "Noi dobbiamo pensare alle cose che non siamo riusciti a fare". Troppi gol subiti? Io non l'ho mai detto che lotteremo per lo Scudetto. Ho sempre detto che dobbiamo giocare e che vedremo. Sappiamo le loro caratteristiche, Osimhen ci ha aiutato molto, spesso eravamo 4 contro 4 nella loro metà campo, l'avevamo preparata così. Ultimo passaggio sul ritrovato Ilicic: "L'ho visto bene, è una delle poche note positive perché è tornato. Con una squadra che lo supporta può tornare ad essere il giocatore di prima".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE