Disney+ ha aggiunto un avviso per segnalare contenuti razzisti in vecchi film

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 18, 2020

In particolare l'attenzione della Casa di Topolino si è fermata su Peter Pan, Dumbo e Gli Aristogatti.

Per quanto riguarda il primo film, il problema è relativo ad alcune scene nel quale appare quella che potrebbe apparire come una caricatura di un Capo Indiano, con la pelle totalmente rossa, seduto di fianco al nostro protagonista.

Questo programma comprende delle rappresentazioni negative e/o maltrattamenti di persone o culture - si legge nel Disclaimer.

Il cartello prima della visione delle pellicole recita: "Questi stereotipi erano sbagliati allora e lo sono oggi". Così, invece di censurare il contenuto, Disney ha preferito "ammetterne l'impatto dannoso, trarne insegnamento e stimolare il dialogo per creare insieme un futuro più inclusivo". Tra le altre spiegazioni della Disney su questi contenuti c'è Peter Pan - del 1953 - che contiene dei personaggi "indigeni" che parlano una lingua impossibile da comprendere e si riferiscono a loro come "pellerossa". Con una promessa: "Disney si impegna a creare storie con temi ispiratori e ambiziosi che riflettano la ricca diversità dell'esperienza umana in tutto il mondo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE