Serie A, diritti tv: via libera la cordata Advend-Cvc-Fsi

Rufina Vignone
Ottobre 15, 2020

Martedì 13 ottobre si è svolta a Milano l'Assemblea della Lega Serie A, alla presenza di tutte le 20 Società e con il Presidente Paolo Dal Pino in collegamento video. Le Società hanno poi approvato l'invito a presentare offerte per i Diritti Audiovisivi Internazionali del Campionato di Serie A, della Coppa Italia e della Supercoppa per il triennio 2021 - 2024, l'avanzamento del piano industriale e il budget di Lega Serie A per la stagione 2020 - 2021.

Il giornalista de Il Sole 24 Ore Marco Bellinazzo ha pubblicato sul proprio blog un articolo relativo ai diritti tv: "La Lega Serie A dà il proprio benestare alla trattativa col fondo Cvc Capital Partners per l'ingresso nella newco che gestirà i diritti televisivi della massima serie - ha scritto l'esperto di economia applicata allo sport -".

Escluse le altre cordate: Bain Capital (in coppia con Nb Renaissance) e la statunitense Fortress, che aveva provato un inserimento last minute. Anche se l'impianto della proposta è ormai definito e prevede un corrispettivo di 1,6 miliardi per il 10% della media-company, con un anticipo di 1,1 miliardi da versare al closing e che servirà alle squadre per dare ossigeno ai propri conti già in grave sofferenza. Sembra che nell'accordo alla Lega verrà concesso di poter riacquistare le quote dopo un certo numero di anni. E' stata definita la commissione negoziale per trattare con Cvc-Advent-Fsi che sarà composta da Juventus, Roma, Bologna, Udinese e Napoli (gli ultimi due club si erano astenuti).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE