Spider-Man 3: Le riprese cominceranno a New York la settimana prossima

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 12, 2020

In "Spider-Man 3", il mitico Doctor Strange sarà per il Peter Parker di Tom Holland una sorta di mentore, proprio come lo erano stati il Tony Stark di Robert Downey Jr. e il Nick Fury di Samuel L. Jackson rispettivamente in "Spider-Man: Homecoming" e in "Spider-Man: Far from Home".

Questa notizia apre così alla possibilità di un collegamento tra i diversi universi di Spider-Man.

Il famoso Multiverso Marvel è pronto ad essere servito ai fan dell'MCU, come ennesima conferma la notizia della partecipazione di Doctor Strange al prossimo Spider-Man 3. Dal momento infatti che anche Jamie Foxx tornerà - sempre nel terzo capitolo della pellicola - nel ruolo di Electro (il villain di The Amazing Spider-Man 2), l'ipotesi che sta prendendo sempre più piede sul web, sarebbe quella secondo cui potremmo vengano creati più multiversi.

Marvel Studios e Sony hanno iniziato i lavori per il terzo capitolo di Spider-man che comincerà con la prima ondata di riprese a New York a partire dal 16 Ottobre sotto il titolo di lavorazione "Serenity Now".

La presenza di Strange potrebbe dare un senso ai molti rumor che vorrebbero all'intero del film la presenza degli altri due interpreti di Spider-Man nelle saghe passate, Tobey Maguire ed Andrew Garfield.

Il film, salvo ulteriori ritardi, dovrebbe uscire nelle sale tra poco più di un anno, il 17 Dicembre del 2021.

Nel cast di Spider-Man 3 ritroviamo tra i protagonisti, oltre a Tom Holland: Zendaya (Michelle Jones), Marisa Tomei (May Parker), Tony Revolori (Flash Thompson) e Jacob Batalon (Ned Leeds).

Parte del motivo per cui viene utilizzata questa nuova tecnologia è per aiutare a mantenere la produzione sicura e priva di "intoppi" durante la pandemia da COVID-19.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE