Rally Grande Marinha: muore in un incidente la copilota Laura Salvo

Rufina Vignone
Ottobre 12, 2020

Un incidente fatale. Salvatore Coniglio ha perso la vita durante lo svolgimento della prova speciale numero 2, denominata Caltabellotta, valida per la tredicesima edizione del Rally Valle del Sosio, prova conclusiva della Coppa rally di zona. La dinamica dell'incidente non è molto chiara, ma si sa che è avvenuto in un tratto veloce dello speciale.

Dopo la tragedia avvenuta in Portogallo in cui ha perso la vita una copilota di 21 anni, un altro episodio mortale colpisce il mondo del rally e questa volta arriva dall'Italia. Durante la prima tappa del Rally Marinha Grande in Portogallo, infatti, è deceduta la co-pilota valenciana Laura Salvo. L'auto, una Renault Clio Williams, era guidata da Vito Parisi esperto pilota. L'incidente si è verificato lungo la strada provinciale 37, in contrada Favara di Burgio, in territorio di Caltabellotta. Il rally è stato poi annullato dopo la morte della ragazza. L'auto è uscita fuori dalla strada.

Sebbene i soccorsi si siano rivelati tempestivi, per la giovane iberica non c'è stato nulla da fare. All'arrivo dell'elicottero che avrebbe dovuto trasportarla all'ospedale, Laura era già morta. Daniel Sordo, pilota di Hyundai Motorsport e vincitore del Rally Italia Sardegna, ha dedicato a Laura il suo successo.

Dopo che la notizia della morte di Laura Salvo è stata diffusa, tutte le squadre partecipanti che utilizzano le macchine Peugeot, hanno deciso di terminare la prova in quel momento in segno di lutto e rispetto per la collega. Gli organizzatori del Rally Italia Sardegna, inoltre, hanno omaggiato Coniglio e Salvo con un minuto di silenzio prima della cerimonia del podio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE