Toscana. Coronavirus: 300 nuovi casi, 40 anni l'età media; 2 decessi

Barsaba Taglieri
Ottobre 10, 2020

Sono 300 i nuovi casi di coronavirus rilevati nell'ultimo giorno in Toscana, l'aumento giornaliero più alto dallo scorso 2 aprile: questo il valore che spicca tra i dati e le notizie riportati dal bollettino regionale sull'andamento del Covid-19 di oggi, mercoledì 7 ottobre. 24 casi sono riconducibili ad anziani ospiti nella struttura Rsa dove nei giorni scorsi erano emersi già alcuni casi.

Evitare di recarsi a scuola in caso di sintomatologia insieme al distanziamento, all'igienizzazione frequente delle mani e alla mascherina obbligatoria (fatta eccezione per i più piccoli, sotto 6 anni, e per gli iscritti alla scuola dell'infanzia) e sono le regole base per un rientro a scuola in sicurezza. Il 46% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. Intotale, da inizio pandemia, i positivi in Toscana sono saliti a 16.612.

Oggi si registrano 2 nuovi decessi: 2 uomini, con un'età media di 84,5 anni. Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 31,3 x100.000 residenti contro il 59,6 x100.000 della media italiana (11° regione).

I guariti crescono dell'1% e raggiungono quota 10.801 (63,2% dei casi totali). Sono 9.883 (1.085 in più rispetto a ieri, più 12,3%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 3.306, Nord Ovest 4.691, Sud Est 1.886). Gli attualmente positivi sono oggi 3.962, più 4,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 125 (2 in più rispetto a ieri), di cui 26 in terapia intensiva (2 in più). Oggi non si registrano nuovi decessi.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri.

Restano 550 i casi positivi notificati in Toscana ma residenti in altre regioni. Sono 53, quindi, i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 84 nella Nord Ovest, 72 nella Sud est. La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 436 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 547 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 801 casi x100.000 abitanti, Lucca con 505, Firenze con 449; quella con il tasso più basso è Livorno con 241.

Complessivamente, 4.590 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (311 in più rispetto a ieri, più 7,3%). Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 151 (6 in più rispetto a ieri, più 4,1%), 28 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).

Sono 4.461 i casi complessivi ad oggi a Firenze (37 in più rispetto a ieri), 993 a Prato (44 in più), 1.089 a Pistoia (13 in più), 1.545 a Massa (3 in più), 1.911 a Lucca (18 in più), 1.724 a Pisa (33 in più), 794 a Livorno (5 in più), 1.219 ad Arezzo (23 in più), 675 a Siena (6 in più), 619 a Grosseto (4 in più).

I guariti ad oggi (6 ottobre 2020) su tutto il territorio aziendale sono 3938 (+31 rispetto ad ieri).

Ci sono 9 ricoverati presso le Malattie infettive e 1 in Terapia intensiva dell'Ospedale Misericordia di Grosseto, 17 presso le Malattie infettive e 4 in Terapia intensiva dell'Ospedale San Donato di Arezzo.

All'ospedale Apuane 4 ricoverati, tutti dell'ambito territoriale di Massa Carrara.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE