Simon Yates positivo al Covid, deve abbandonare il Giro d'Italia

Rufina Vignone
Ottobre 10, 2020

Era iniziato male (si era staccato sulla prima salita, quella dell'Etna, durante la terza tappa), è finito peggio il Giro d'Italia 2020 di Simon Yates, uno dei grandi favoriti per la vittoria finale. Positività confermata poi da un secondo test. Il corridore è stato isolato in una stanza singola ed è stato "accompagnato da una ambulanza organizzata per un periodo di quarantena". Sottoposti al tampone anche gli altri membri della squadra, che per il momento sono risultati negativi. Seguendo la policy RACESAFE COVID-19 del team, Simon Yates è stato isolato nella sua stanza e abbiamo subito richiesto un test rapido utilizzando i servizi offerti da RCS ed il test è risultato positivo.

"Lo staff-medico - si legge in una nota - lo ha sottoposto immediatamente a test rapido a cui è risultato positivo". "Simon ha mostrato una temperatura molto mite venerdì sera durante i nostri controlli di temperatura di routine, che vengono effettuati tre volte al giorno durante il corso del Giro d'Italia", ha detto il dottor Beltemacchi nel comunicato. La salute di Simon rimane la nostra principale preoccupazione e, per fortuna, i suoi sintomi rimangono molto lievi e si presenta in buona salute. Vogliamo ringraziare RCS per il supporto nell'organizzazione dei test rapidi e del suo trasporto. "Hanno ricevuto l'autorizzazione dalla Rcs Sport per continuare a correre e, per precauzione, saranno sottoposti a ulteriori test nei prossimi giorni".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE