Trump esce dall'ospedale per un giretto elettorale in suv

Barsaba Taglieri
Ottobre 6, 2020

Tuttavia, nonostante questa dichiarazione, Trump ha mostrato di utilizzare la stessa superficialità di sempre nell'affrontare temi o nel fare gesti legati al coronavirus: nella sua automobile, infatti, c'erano un autista e un membro della scorta del presidente, entrambi chiaramente esposti al contagio nonostante le precauzioni che erano state prese nel Suv presidenziale. "Non vuoi dover tornare", è stato, secondo le fonti della Cnn, il messaggio con cui i consiglieri hanno cercato di convincere Trump a restare anche se ora si sente meglio, dicendogli che un suo eventuale nuovo peggioramento dopo le dimissioni sarebbe negativo non solo per la sua salute ma anche per la campagna elettorale.

Il presidente Usa aveva preannunciato in un video postato su Twitter una "piccola visita a sorpresa" al presidio di fan fuori dell'ospedale, che ha definito "patrioti con le bandiere che portano il mio nome, che amano il nostro Paese". La mossa ha suscitato numerose critiche e polemiche, trattandosi di un paziente ancora ricoverato e avendo messo a rischio la salute degli agenti del Secret service che lo accompagnavano.

"È stato un viaggio interessante, ho imparato molto sul Covid, andando a scuola, alla vera scuola", ha detto in uno dei suoi ultimi video sui social. "Ho letto il libro e l'ho capito", dice Trump nel filmato. Oggi, forse, il rientro alla Casa Bianca. Inizia così l'ultimo tweet di Donald Trump con il quale ha annunciato che sarà dimesso dall'ospedale in serata.

"Il giro del presidente era totalmente non necessario: ogni persona all'interno del veicolo deve essere messa in quarantena per 14 giorni. potrebbero essere ammalati, potrebbero addirittura morire".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE