Ora Google Maps mostra i casi di Coronavirus sulle mappe

Geronimo Vena
Settembre 27, 2020

L'app GPS più utilizzata per viaggiare allarga ancora di più le proprie funzioni in relazione all'emergenza sanitaria anti COVID-19 che, ormai, fa parte della quotidianità: Google Maps aggiunge una sezione che permette di vedere i focolai attivi intorno a noi e nel mondo con un sistema di notifica che ha come scopo quello di mettere in sicurezza l'utente.

Le informazioni saranno disponibili per tutti i 220 Paesi coperti da Maps e saranno visibili a livello di nazione, regione, stato, provincia, comune e città (a seconda dello zoom). Le aree dal giallo al rosso evidenziano un veloce aumento dei contagi. Oggi la popolare applicazione si arricchisce di un'ulteriore informazione, fondamentale in tempi di pandemia: i casi di COVID-19. Fatto ciò, si potrà avere una serie di dati legati ad una media di nuovi casi ogni 100mila persone, negli ultimi sette giorni. Inoltre fornisce un approccio visivo molto efficace, grazie alle etichette e ai colori, è possibile capire a colpo d'occhio se, in una determinata area, se il trend è in crescita o in diminuzione. Gli esperti temono che sia in arrivo un nuovo picco. La scala di colori va dal grigio (che indica meno di un caso) e, passando attraverso varie tonalità, arriva al rosso scuro (oltre 40 casi rilevati).

Coronavirus, adesso Google Maps indica il livello di contagio di ogni area

La nuova funzione affianca ai dati rilevati anche dati storici, lo fa in maniera molto intuitiva: visivamente. Per la nuova funzione covid-19 info, Google Maps aggregherà dati provenienti dalle diverse autorità sanitarie, nazionali e internazionali.

I dati verranno presi settimanalmente da tre fonti, la John's Hopkins University, il New York Times e Wikipedia, i quali, a loro volta, ricevono i dati dall'OMS, poi verrà fatta una media tra le fonti e tra le settimane precedenti, così da avere un parametro il più vicino possibile alla realtà quotidiana. Sulla versione desktop di Google Maps, invece, la novità non dovrebbe essere introdotta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE