CONTE, Bravo Dragowski, ma noi meglio in attacco

Rufina Vignone
Settembre 27, 2020

Antonio Conte ha parlato a 'Dazn' dopo il rocambolesco 4-3 con la Fiorentina: "I tre punti conquistati sono importanti, però è giusto fare le esatte valutazioni - ha esordito il tecnico nerazzurro - L'aspetto positivo è aver fatto quattro gol e create tante situazioni per farne altri, la fase offensiva ha creato molte difficoltà alla Fiorentina". La fase offensiva ha fatto bene, portavamo tanti uomini ad attaccare.

L'allenatore nerazzurro ha poi continuato: "Vogliamo lavorare sull'aspetto difensivo pensando di difendere andando in avanti e non andare in braccio al portiere".

Conte si è poi soffermato sulla prestazione di Eriksen, ancora una volta non apparso un po' avulso dal gioco: "Lavoriamo con lui come con tutti gli altri, per metterli nelle migliori condizioni possibili".

Infine una riflessione sulle pressioni del mestiere: "Spesso si ragiona troppo sulla vittoria, sul risultato e ci si dimentica di tutto il percorso che è necessario. I centrocampisti devono dare equilibrio: su alcune ripartenze dovevamo fare più attenzione".

"Serve una gestione oculata dei costi e dei ricavi, le società hanno avuto meno introiti per i motivi che sapete, è normale che nessuna squadra europea abbia investito tanto nei trasferimenti".

Inevitabile un commento su Eriksen: "Noi lavoriamo con Christian nella stessa maniera in cui lavoriamo con gli altri". Lui rispetto a quando è arrivato ha aumentato i giri del motore. Sta giocando nella posizione sua, ideale: abbiamo giocato con il trequartista. Ci sono quindi delle attenuanti. È un ragazzo che si allena bene e si mette a disposizione della squadra. "Mi auguro che possa scoccare una scintilla che lo possa accendere definitivamente". E sul discorso della ribalta internazionale: "Noi l'anno scorso abbiamo acquistato credibilità con il 2° posto in campionato e totalizzando un bel punteggio". Dobbiamo continuare a lavorare sotto questo punto di vista, cercando di dare gioia ai nostri tifosi. "Stasera alla fine abbiamo dimostrato grande cuore e grande voglia, di questo sono orgoglioso", ha concluso Conte.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE