Stefano Domenicali lascia Lamborghini

Rufina Vignone
Settembre 25, 2020

Il top manager imolese si prepara a prendere il posto di Chase Carey nel ruolo di CEO di Formula One Group il braccio sportivo di Liberty Media. Il famoso dirigente automobilistico lascia la sua posizione di numero uno di Lamborghini per diventare nuovo CEO della Formula 1.

L'ex team principal della Ferrari, Stefano Domenicali, è tornato a parlare della scuderia di Maranello al magazine olandese 'Formule1', soffermandosi in particolare sul lavoro di Mattia Binotto: "Io e Binotto ci conosciamo molto bene".

Nel CV di Domenicali si nota la lunga militanza in Ferrari, specialmente negli anni di Schumacher; subentrato al ruolo di Todt nel 2007, è rimasto a Maranello fino al 2014. Inoltre, Stefano in questi anni ha lavorato anche con la FIA come presidente della commissione monoposto, dando forma così ai regolamenti di tutti i campionati a ruote scoperte, dalla F1 alla F4.

Domenicali dovrebbe assumere il suo nuovo ruolo prima dell'inizio della stagione 2021, alla fine della quale ci sarà poi un altro grande cambiamento: Jean Todt, presidente della FIA dal 2010, ha già espresso la sua volontà di non ricandidarsi per il ruolo.

Nato a Imola, ma residente a Vedano, dopo essersi laureato in Economia e Commercio all'Università di Bologna, ha iniziato la sua carriera in Ferrari nel 1991, lavorando dapprima nel comparto amministrativo dell'azienda dove si occupava dei rapporti interni con Fiat. Diventato Team Principal nel 2008, in quella stessa stagione Domenicali ha guidato la Ferrari a quello che rimane l'ultimo Titolo Costruttori vinto dal Cavallino Rampante.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE