EMILIA-ROMAGNA: Vaccino antinfluenzale gratuito per gli over-60

Barsaba Taglieri
Settembre 24, 2020

"Con l'avvio della stagione autunnale e l'arrivo di virus para-influenzali, influenza vera e propria, bronchiti, affezioni gastrointestinali e respiratorie, il tampone sarà uno strumento fondamentale per completare la diagnosi e per differenziarla, poiché i sintomi iniziali sono comuni a quelli del coronavirus".

Sarà inoltre rafforzata l'offerta ai soggetti ad alto rischio, di tutte le età.

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa di Officina di Motore Sanità sull'esigenza che, nel prossimo autunno siano avviate campagne di vaccinazione anti influenzale e anti pneumococcica per ridurre i rischi del Covid. Ecco, in sintesi, i contenuti.

L'inserimento dei bambini e adolescenti sani nelle categorie da immunizzare prioritariamente contro l'influenza stagionale è oggetto di discussione da parte della comunità scientifica internazionale.

Della somministrazione gratuita del vaccino, ne potranno usufruirne i bambini da 6 mesi a 6 anni e gli over 60.

Per fare il vaccino antinfluenzale i punti di riferimento rimangono sempre gli ambulatori vaccinali delle aziende sanitarie locali, ma è bene, prima di effettuare la vaccinazione, consultare il proprio medico e richiede un consulto specifico. "Speriamo che al momento opportuno siano disponibili tutte le dosi richieste".

Sulla base di un accordo raggiunto dalla Conferenza Stato-Regioni, una quota di vaccini è messa a disposizione del mercato privato: in Emilia-Romagna si parla di 36.000 dosi.

Il vaccino antinfluenzale rimborsato in busta paga. Per coloro che hanno più di 65 anni e per i soggetti con patologie o condizioni predisponenti, in quanto soggetti più fragili nei confronti del virus Sars CoV 2, è fortemente raccomandata anche la vaccinazione anti-pneumococcica. "Per evitare tutto questo bisogna aumentare la campagna vaccinale". Faremo la nostra parte in supporto alle Usl, già in ritardo sulle altre vaccinazioni, sospese durante il lockdown, e quindi oberate di lavoro. Nelle ultime 3 campagne antinfluenzali si è registrato un deciso aumento delle vaccinazioni somministrate a donne in gravidanza: da poche centinaia nella campagna 2017-2018 a 3.655 nella campagna 2019-2020.

"Presidente, da dicembre 2019 a gennaio 2020 le province di Bergamo e Brescia sono state interessate da un piano straordinario di vaccinazione con copertura del 70 per cento del target per il Meningococco C e per la stessa influenza". 44 i casi gravi, sette i decessi. A lanciare l'allarme sulla prossima campagna di vaccinazioni antinfluenzali è Andrea Cicconetti, segretario di Federfarma Roma, intervenuto ai microfoni della trasmissione 'L'Italia s'è desta', condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus. L'avvio già all'inizio di ottobre.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE