Boom di tamponi ma salgono morti e contagi

Bruno Cirelli
Settembre 24, 2020

Ma abbiamo, quindi, riscontrato anche che tanti 'grandi anziani' si sono ammalati ma senza o con con pochissimi sintomi. Aumenta di 5 unità (da 239 a 244) il dato sui ricoveri nelle terapie intensive. Il Covid c'è ancora e quando colpisce magari non uccide più come mesi fa, ma lascia sempre il segno.

"Il virus che vediamo circolare oggi non è meno potente di quello dei mesi scorsi e potrebbero essere in circolazione anche un virus più debole che, però, non ha rilevanza epidemiologica - ha spiegato Galli". Sono i dati elaborati per il bollettino quotidiano del ministero della Salute.

I problemi nelle scuole sono ancora notevoli e alcuni ragazzi e bambini sono risultati positivi al tampone, ma per ora la situazione sembra essere sotto controllo anche se i genitori hanno paura.

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 1.640 nuovi casi contro i 1.392 di ieri mentre i tamponi sono passati dai 87.303 di ieri ai 103.696 di oggi.

Per quanto riguarda la distribuzione territoriale, le regioni dove è stato registrato il maggior numero di nuovi casi sono la Campania (248), la Lombardia (196), il Lazio (195), il Veneto (150), la Liguria (108), e l'Emilia Romagna (101).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE