Duplice omicidio in Puglia: tra le vittime l'arbitro De Santis

Rufina Vignone
Settembre 23, 2020

Daniele De Santis, da non confondere con il più famoso Massimo De Santis, ex arbitro di serie A, aveva 30 anni e aveva arbitrato in serie B e C. Era nato a Lecce. A infliggere i colpi mortali un uomo a volto coperto che è stato visto allontanarsi dall'abitazione delle due vittime.

A perdere la vita il 33enne Daniele De Santis, arbitro di calcio, e la compagna 30enne Eleonora Manta. Testimoni parlano di urla per le scale del condominio, luogo in cui sono stati rinvenuti i due corpi. Il fatto è avvenuto in un condominio nel quartiere Rudiae, nella zona della stazione ferroviaria.

Pochi dubbi sulla dinamica del duplice delitto: Eleonora Manta, laureata in giurisprudenza e da poco tempo assunta all'Inps, sarebbe stata uccisa per prima sul pianerottolo di casa con numerosi fendenti. Sul posto per le indagini, i carabinieri. Il movente potrebbe essere passionale ma tutte le opzioni sono al vaglio degli inquirenti. Entrambi sono stati uccissi a coltellate dopo una violenta e un uomo è stato visto fuggire. L'arbitro De Santis ha diretto gare in molte città d'Italia e anche nel Lazio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE