Verissimo, Loredana Bertè choc: chi mi ha stuprata e gonfiata di botte

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 22, 2020

Un'esperienza che ha segnato radicalmente il rapporto di Loredana Bertè con il mondo maschile, bloccandola per molto tempo e provocandole un trauma che per anni non è stata capace di superare: "Questa violenza ha cambiato approccio verso gli uomini, per anni non mi sono fatta avvicinare da nessuno, ero traumatizzata". E l'attrice insieme a Irene Grandi, Barbara Alberti, Alessandra Amoroso e il suo vecchio amore Adriano Panatta hanno mandato a Loredana Bertè i loro auguri tramite Verissimo. Per una strana coincidenza il 20 settembre è anche la data del compleanno di Mia Martini, la sorella della Bertè, scomparsa nel 1995, sempre nei suoi pensieri e ricordi più affettuosi.

Ripercorrendo la sua storia, Loredana Bertè racconta un dramamtico episodio legato agli anni della sua adolescenza: "A 16 anni sono stata violentata".

Loredana Bertè ricorda anche un'altra cara amica legata a questo giorno, Asia Argento, che compie 45 anni. Ha parlato di una violenza subita che ha taciuto per anni. "Eravamo in giro per l'Italia con Don Lurio a fare serate, ero l'unica vergine del gruppo e tutte provavano a convincermi, parlandomi di una persona innamorata pazza di me". Dopo un po' ho acconsentito a uscire con lui. Così era uscita con quest'uomo che si era poi rivelato un mostro: l'aveva portata in quello che la cantante ha definito un "appartamento scannatoio", aveva chiuso a chiave e l'aveva ripetutamente violentata, riempiendola di botte.

Un racconto pieno di dolore che procede così: "Sono arrivata in ospedale in taxi, avevo i vestiti strappati e non mi reggevo in piedi. Non ho potuto denunciare ma è stato uno sbaglio, perché al primo schiaffo bisogna denunciare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE