Luis Suarez, "irregolarità nell’esame per la cittadinanza": argomenti concordati, la Procura indaga

Rufina Vignone
Settembre 22, 2020

L'inchiesta, accertata dalla Guardia di Finanza e dalla Procura di Perugia, ha portato alla seguente scoperta: gli argomenti della prova d'italiano, come emerso dalle indagini, sarebbero stati concordati prima e i punteggi assegnati prima ancora della svolgimento della prova.

Correttezza e trasparenza In una breve nota l'Ateneo sostiene che "in relazione agli accertamenti in corso l'Università ribadisce la correttezza e la trasparenza delle procedure seguite per l'esame sostenuto dal calciatore Luis Suarez e confida che ciò emergerà con chiarezza al termine delle verifiche in corso".

Nelle 8 pagine di decreto di perquisizione, che il Corriere dell'Umbria ha avuto modo di leggere e che in queste ore viene notificato agli indagati, sono contenute intercettazioni che non lasciano spazio a interpretazioni. La Guardia di Finanza sta provvedendo al sequestro di tutti i documenti dagli uffici dell'Università per Stranieri di Perugia I reati ipotizzati sono rivelazione di segreti d'ufficio, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e altro.

La docente, sempre intercettata, diceva:"Non c'è speranza, non coniuga i verbi, parla all'infinito, comunque che fai per questo gli blocchi la cittadinanza?". Uno degli indagati poi in un'intercettazione sostiene che "quello non spiccica 'na parola". L'esame sarebbe stato truccato, con domande concordate. "Deve essere sul binario, ecco!". Stanno partendo gli avvisi di garanzia per gli esponenti dell'Università, mentre per l'attaccante del Barcellona (vicino all'Atletico Madrid) la cittadinanza italiana è sicuramente a rischio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE