MotoGp, vince Vinales davanti a Mir e Quartararo

Rufina Vignone
Settembre 21, 2020

"È stata una giornata difficile, all'inizio eravamo tutti attaccati e ho commesso un errore inusuale", ha spiegato il campione ai giornalisti di Sky Sport". Purtroppo ero alla stacca della 4, eravamo un bel gruppone. Devo aver sbagliato qualcosa, sembra che abbia pizzicato la leva del freno davanti e la moto mi si è chiusa. Peccato, ho fatto un errore. La caduta di Bagnaia? Pecco è andato molto forte, mentre io ho pensato a risparmiare le gomme per poi spingere tanto negli ultimi 10 giri. Ci è stato tolto quello che avevamo conquistato lo scorso weekend, ma fa parte della vita.

E ancora: "Non stavo spingendo quest'oggi, mi è venuto tutto facile perchè avevo una gran moto".

Il Dottore ha poi proseguito: "peccato perché abbiamo perso punti importanti, ma vediamo come andrà la prossima". Per prima cosa adesso dovremo riposare un po', la doppia di Misano con i test nel mezzo è stata tosta. L'asfalto è diverso, sarà più fresco rispetto all'anno scorso e speriamo di andare meglio rispetto al 2019. Il pilota spagnolo sfata così un vero e proprio tabù che lo aveva visto partire dalla pole position in molteplici occasioni senza mai raggiungere il gradino più alto del podio.

Bravo e fortunato Vinales, che approfitta della caduta di Pecco Bagnaia per prendersi l'intera posta in palio: "Sono molto contento del lavoro che abbiamo svolto oggi, che ci ha portato a questa vittoria fantastica. Ringrazio tutti coloro i quali, da casa, mi sono stati vicini". In MotoGp si parlerebbe di altro e c'è da fare un ragionamento, anche per quanto riguarda il budget. "L'idea sarebbe bella, ma per l'anno prossimo credo che rimarremo così".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE