Il Codacons attacca Bonaccini: "Riaprire gli stadi decisione folle, intervengano i Prefetti"

Rufina Vignone
Settembre 21, 2020

Pubblico presente fino a mille persone a Parma e a Reggio Emilia per le due partite valevoli per la prima giornata del campionato di Serie A di calcio, in programma domenica 20 settembre, e al Gran Premio di Formula 1 (fino a 13.147 persone) in programma dal 31 ottobre al primo novembre a Imola. "Si tratta di una scelta del tutto insensata, che esporrà la collettività a inutili rischi e creerà pesanti discriminazioni tra cittadini - afferma il presidente Carlo Rienzi - In un momento in cui i contagi tornano pericolosamente a salire non si vedeva l'esigenza di aprire al pubblico le porte di eventi sportivi. Una scelta folle contro la quale chiediamo oggi l'intervento dei prefetti di Parma e Reggio Emilia, affinché blocchino le ordinanze di Bonaccini".

Il viceministro alla Sanità, Pierpaolo Sileri, ha invece accolto positivamente la decisione di Bonaccini in merito alla riapertura degli stadi, seppur parziale: "È auspicabile un ritorno dei tifosi nello stadio, ovviamente con misure che consentano la sicurezza", ha detto Sileri, a Bologna proprio al fianco di Bonaccini per un evento all'ospedale Sant'Orsola. "È un ritorno alla normalità", ha concluso Sileri.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE