Elezioni regionali, iniziato lo spoglio: i risultati in Campania. DIRETTA

Rufina Vignone
Settembre 21, 2020

E' questo lo scenario in vista delle regionali di domenica e lunedì nella regione attualmente governata da De Luca. "L'importante è che rimanga stabile questa percentuale che oggi è del 2,4%". "Per fine ottobre e inizio novembre l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha detto che ci attende una ripresa molto forte di contagio. A fine settembre, inizio-ottobre ci sarà il dato consolidato". "Ad oggi abbiamo una situazione assolutamente sotto controllo". Un impegno, quello pubblico, che appassiona tutti i componenti della famiglia. In molti invitano Aurelio De Laurentiis a fare solamente il presidente della squadra del Napoli, invitandolo quindi ad allontanarsi dalla politica, mentre altri affermano che non può fare propaganda politica ad un suo amico sulle loro spalle. Interpellato dall'Adnkronos che gli chiedeva un commento, Rollandin, per sei volte alla guida della Regione, si è limitato a rispondere "preferisco di no". Infine in un successivo Tweet ha specificato: Mi dici che devo comprare i giocatori. È un dato preoccupante, parliamo del 10% di positivi.

LETTERA ALL'AZZOLINA. "Ieri ho mandato una lettera al ministro della Pubblica istruzione per chiedere un incremento dei posti di sostegno nella scuola campana". Questa misura scriteriata va rivista. Si vota anche in Valle d'Aosta. Mi appello al governo affinché dia una mano a questa regione che non è capace di gestire l'emergenza, sosteniamola. Dall'associazione mafiosa alla concussione o il riciclaggio, sono diversi i reati per cui gli imputati per i quali il Codice di autoregolamentazione dei partiti chiede, senza imporlo, l'esclusione dalle candidature di coloro che sono stati rinviati a giudizio e dunque non solo i condannati, come invece prevede la Legge Severino. Così De Luca riferendosi, senza mai nominarlo, al leader della Lega Matteo Salvini. Siamo civili, a differenza di qualcuno che da Milano ogni tanto viene tutto sbracato a prenderci in giro. Sorridevamo, oggi ci presentiamo a testa alta in Italia ed Europa. Dobbiamo prepararci a fare un guerra per non fare arrivare al Sud le briciole dei fondi europei. Sono 26 le città con più di 15mila abitanti e 59 con meno di 15mila abitanti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE