Coronavirus Europe, record anche in Germania. In Francia 13.500 nuovi casi

Bruno Cirelli
Settembre 21, 2020

La Germania ha registrato un nuovo record di contagiati covid dallo scorso 24 aprile: sono ben 2.297 le nuove infezioni secondo l'istituto di sorveglianza epidemiologica Robert Koch, registrando così il più alto numero giornaliero di nuovi casi di Coronavirus. Tuttavia, i dati devono essere contestualizzati, poiché il paese esegue il doppio dei test rispetto a questo periodo, ma l'allerta è alta in due dei più grandi Lander, il Nord Reno-Westfalia e la Baviera.

Il numero dei contagi totali in Germania è di circa 270mila. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 13.498 nuovi contagi, in serata è stata segnalata la sanità pubblica.

Il picco di casi registrati in un giorno si è verificato tra fine marzo e inizio aprile con più di 6 mila contagi. Il tasso di R0, cioè il numero di riproduzione di base, è attualmente in Germania 1,16, ha reso noto ieri l'Istituto, con un aumento all'1,07 del giorno precedente. Il provvedimento riguarda oltre 850mila persone nella regione di Madrid che saranno sottoposte a restrizioni per i viaggi e agli assembramenti. A condizione che la situazione non si aggravi ulteriormente - nelle ultime 24 ore, secondo record consecutivo di nuovi contagi, oltre 4.400 - e il blocco torni a livello nazionale. I residenti potranno lasciare la loro zona solo per andare al lavoro, a scuola o per assistenza sanitaria. Da lunedì, 37 dei distretti sanitari più a rischio nella regione saranno soggetti a restrizioni. I morti sono 9384 inclusi i sei registrati nelle ultime ventiquattr'ore.

L'Europa si prepara ad una seconda ondata di contagi, che di fatto è già in corso, con misure ancora più stringenti. Le nuove vittime sono 27, 41.759 in totale.

Coronavirus, Paese con più casi in 24 ore. In aggiunta, secondo quanto riporta la Bbc, Downing Street sta valutando il divieto degli incontri tra gruppi familiari diversi e la riduzione degli orari di apertura per pub e ristoranti.

L'allarme è tornato in Germania, dopo un picco di nuovi contagi che non si verificava da cinque mesi.

"Non contemplo un confinamento nel Paese", ha detto il premier spagnolo Pedro Sanchez in un'intervista a La Sexta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE