Mihajlovic al Tg1: "Se non fossi andato a quella partita sarei morto"

Rufina Vignone
Settembre 20, 2020

L'allenatore torna a San Siro, dove il 18 luglio ne prese 5 dai rossoneri: "Non dobbiamo ripeterci". Poi avverte Orsolini: "Se non si sveglia, finirà in tribuna". Visto che non abbiamo possibilità di spendere, di investire tanti soldi sui giocatori per lottare per l'Europa, allora a questo punto facciamo una squadra giovane e facciamo crescere questi giovani.

Loro hanno già fatto diverse 'partite vere' perciò partiranno avvantaggiati, ma per noi non significa niente, ogni partita ha una sua storia. Per quanto riguarda la squadra ho visto che tutti si stanno allenando bene, anche i più giovani hanno preso più fiducia e iniziativa. "Ho dubbi in difesa, a centrocampo e in attacco". Il Milan come prima tappa della nuova stagione: "Quello che spero non succeda più è perdere senza combattere. Se giochiamo come sappiamo possiamo battere chiunque".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE