Arriva la Ferrari Portofino M: un viaggio di riscoperta

Rufina Vignone
Settembre 20, 2020

La Ferrari Portofino M, che è stata mostrata in un evento online, presentata delle novità soprattutto sottopelle.

Tra i contenuti tecnici spiccano il V8 turbo da 620 cavalli, il manettino a 5 posizioni con modalità race, è il nuovo cambio 8 marce. Da prima vettura svelata dopo il lockdown causato dal COVID-19, la nuovissima Portofino M segna per Ferrari un vero e proprio capitolo di rinascita e di ripartenza, in un'evoluzione progressiva che migliora costantemente i gioielli a quattro ruote sfornati in quel di Maranello. Le prime consegne sono previste nel secondo trimestre del 2021 e il prezzo è fissato in 206.000 euro.

Fra le novità più importanti introdotte dalla Ferrari Portofino M si segnala in particolare la versione ottimizzata del motore V8 biturbo di 3.855 cc che ora sprigiona 620 CV, venti in più rispetto alla Portofino. Il cambio a otto rapporti, completamente riprogettato e per la prima volta installato in una vettura a tetto aperto, si basa su un'architettura a doppia frizione in bagno d'olio i cui ingombri sono stati ridotti del 20%, mentre la coppia trasmessa è aumentata del 35%. Le maggiori prestazioni aerodinamiche che ne derivano sono evidenziate da un taglio sul paraurti in armonia con il design della fiancata. Tutti valori che ben si sposano con la nuova Portofino M, la quale porta nel nome la 'M' di modificata che, nel gergo Ferrari, serve a codificare i progetti sottoposti a un'evoluzione che abbia contribuito a migliorarne le prestazioni. In questo modo la Portofino M è in grado di raggiungere una velocità massima di 230 km/h, di coprire lo scatto 0-100 in 3,45 secondi e di raggiungere i 200 orari da ferma in 9,8 secondi. Da segnalare nella Ferrari Portofino M la presenza dei sedili ventilati, riscaldabili con il diffusore d'aria integrato nel poggiatesta.

Ferrari Portofino M 2020

In questo caso l'obiettivo dell'elettronica è di rendere quanto più prevedibile la dinamica laterale del veicolo in percorrenza ed in uscita da una curva, rendendo il controllo più intuitivo grazie ad una azione del pilota su volante ed acceleratore.

Ridisegnato anche l'estrattore aria, in carbonio a vista.

Ferrari presenta il suo ultimo gioiello: la nuova Portofino M. Sulla Portofino M, tuttavia, il passeggero diventa co-pilota perchè, attraverso il suo schermo touchscreen, può selezionare la musica da ascoltare, visualizzare le informazioni del navigatore oppure scegliere una nuova destinazione, che viene così condivisa con lo schermo principale dell'infotainment. A loro piacciono i prodotti high-tech che emanano un tipo iconico di raffinatezza di lusso e un design senza tempo ma sono anche piuttosto discreti. Fra gli ADAS opzionali si segnalano il cruise control adattivo, il monitoraggio dell'angolo cieco, gli abbaglianti automatici e il riconoscimento dei segnali stradali.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE