Trump accusato di molestie sessuali dall'ex modella Amy Dorris

Bruno Cirelli
Settembre 18, 2020

In un'intervista esclusiva con The Guardian, la 46enne americana afferma che Trump l'ha avvicinata fuori dal bagno nel suo box VIP al torneo di New York il 5 settembre 1997.

Dorris, che all'epoca aveva 24 anni, accusa Trump di averle messo la lingua in gola, di averla aggredita palpandole il corpo e tenendola stretta in una morsa da cui non era in grado di scappare. "Mi ha semplicemente infilato la lingua in gola e io lo stavo spingendo via. L'ho spinto ed è stato allora che la sua presa è diventata più forte e le sue mani non smettevano di toccarmi il sedere, il seno, la schiena, tutto", dice.

Attraverso i suoi avvocati, il magnate ha negato di aver molestato, abusato o essersi comportato male con la donna. "Voglio che vedano che non sono rimasta zitta, che ho tenuto testa a qualcuno che ha fatto qualcosa di inaccettabile".

Il colpo basso, durante la townhall di Trump non è però arrivato dal conduttore George Stephanopoulos, ma da un Paul Tubiana, un elettore che si è auto identificato come conservatore, pro-life e sostenitore del presidente nel 2016 ma che dall'alto della sua malattia, il diabete, ha chiesto a Trump "perché ha tradito le persone vulnerabili come me?".

"Se volete sapere la verità", ha detto Trump, "la precedente Amministrazione avrebbe impiegato forse anni per avere un vaccino a causa dell'Fda e di tutti i permessi". Oltre ai "contatti sessuali non voluti", sono riportati anche 43 casi di "comportamento inappropriato".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE