TikTok, ByteDance non venderà asset Usa alla Oracle

Paterniano Del Favero
Settembre 18, 2020

Molto semplicemente, Oracle è riuscita a formulare un'offerta a ByteDance davvero conveniente per tutte le parti in causa. Alcuni media americani hanno dato per vincitore Oracle, l'unico concorrente rimasto in gara, ma altri media cinesi hanno escluso, citando fonti anonime, che la vendita sarebbe riuscita alla società di Larry Ellison.

[Aggiornamento]: Il Segretario di Stato Steven Mnuchin ha confermato la notizia del Wall Street Journal indicando anche che il tutto verrà proposto al presidente Trump durante questa settimana. Lo scrive "The Hill", ricordando come l'intesa necessita dell'approvazione della Casa Bianca.

Oracle è una delle poche aziende della Silicon Valley pubblicamente alleate del presidente Donald Trump. Intanto in conseguenza all'aggiudicazione della gara da parte di Oracle, arriva l'annuncio da parte della multinazionale digitale ByteDance che non cederà gli asset Usa di TikTok a Oracle. Tuttavia, secondo le fonti, sembrano essere state fugate le preoccupazioni per la sicurezza dei dati precedentemente sollevate da Washington. Dal nostro punto di vista, avremo bisogno di assicurarci che il codice sia sicuro, che i dati degli utenti statunitensi siano al sicuro, che gli smartphone siano al sicuro.

Microsoft, tramite un post sul proprio blog ufficiale, conferma di essere in trattativa per l'acquisizione della divisione di Tik Tok che opera negli Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

TikTok negli ultimi mesi è salito a circa 100 milioni di utenti mensili negli Stati Uniti, da circa 11 milioni all'inizio del 2018, e sono considerati tra i più redditizi nella base di utenti globale dell'app di circa 689 milioni.

Una fetta tutt'altro che modesta quella che spetta ora ad Oracle, dopo il 'fortunato' ban imposto dal tycoon per ragioni di sicurezza nazionale. Il governo cinese è apparso fortemente determinato, come ha riferito il portavoce del ministero degli Esteri, Wang Wenbin, a "salvaguardare i propri diritti legittimi" e, dunque, a sostenere ByteDance. "La caccia a TikTok negli Usa è un tipico esempio di estorsione di governo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE