Anna Lou Castoldi, figlia di Asia Argento e Morgan, debutta su Netflix

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 18, 2020

Non so sinceramente se farò l'attrice ma sono grata di aver fatto questa esperienza e sono aperta a farne altre.

Nata il 20 giugno 2001 sotto il segno dei Gemelli, Anna Lou Castoldi è originaria di Roma, dove ha frequentato il liceo linguistico. Ero sicura che non mi avrebbero presa, vedevo ragazze molto più belle di me e molto più sicure. "Mi sono ritrovata bene a calarmi nei suoi panni".

Finora è stata assente dalle scene mondane a cui invece siamo abituati associare i genitori, per lei solo un profilo Instagram con 50mila follower in cui ha condiviso finora la sua adolescenza fatta di look pop e concerti ed eventi condivisi con gli amici. La scommessa di questa serie era raccontare come ivivendo in una società così corrotta e malfunzionante, questi ragazzi e queste ragazze devono per forza fare qualcosa per uscirne, e il lieto fine è semplicemente il fatto di avere imparato una lezione, cioè che nella vita si possono anche fare anche delle scelte, dopodiché bisogna avere anche il buon senso di portarle avanti e subirne le conseguenze e Chiara prende molto seriamente fino all'ultimo queste scelte che ha fatto, le porta avanti fino alla fine assumendosene le conseguenze. E' la mia attività principale. Recitare l'avevo sempre tenuto da parte, essendo cresciuta sui set non volevo avere nulla a che fare con quel mondo. Dopo aver debuttato nel 2014 in 'Incompresa', diretto da sua mamma, questo è il suo primo ruolo importante: "Mio padre l'ha scoperto poco fa (della sua presenza in 'Baby 3', ndr)".

Sulla serie rivela: "Avevo visto la prima stagione, la seconda no ma l'ho recuperata in una notte. Anche mia madre è felice e fiera di me". "Mi sono sentita a mio agio perché - mi hanno ripetuto - mi hanno scelta per le mie capacità, non per la mia famiglia". Ho recitato in Alice nel paese delle meraviglie e ho interpretato Willy Wonka il protagonista di La fabbrica del cioccolato. Ci sono i lati positivi e negativi in tutti i lavori, mamma mi ha sempre lasciato tanta libertà, si fida di me. "Un altro esercizio è stato quello di fissarmi le mani per 15 minuti, per scoprirne ogni dettaglio". Si arricchisce anche la regia: oltre ad Andrea De Sica (episodio 1) e Letizia Lamartire (episodi 2-4-5-6), debutta dietro la macchina da presa Antonio Le Fosse (episodio 3) del collettivo GRAMS - composto insieme a lui da Re Salvador, Eleonora Trucchi, Marco Raspanti e Giacomo Mazzariol - che ha creato la serie e curato la sceneggiatura di tutte e tre le stagioni.

Scritto da: Annamaria Capozzi il 16/9/2020.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE