Moto: Mugello; pole Moto3 al giapponese Ogura

Rufina Vignone
Settembre 15, 2020

Il britannico della Honda Petronas si impone davanti a Ogura e al nipporiccionese del team Sic58.

Terza fila formata dal fresco vincitore del GP di Stiria Celestino Vietti, con Jeremy Alcoba e Tony Arbolino al suo fianco. Vietti steso da Garcia nel primo giro.

I 15 minuti della Q2 hanno portato alla conquista della pole position da parte di Ogura, conquistata negli ultimissimi secondi ai danni di Rodrigo. Rodrigo e Arbolino ritornano però subito davanti a tutti.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Niccolò Antonelli è 20°, mentre è 23° Davide Pizzoli. Anche Arenas, Fenati e Foggia nel gruppo di testa. Resiste Foggia in quarta posizione dietro Masia, autore anche lui di una grande gara. A passare alla fase decisiva sono stati infatti Tony Arbolino per il team Snipers, le due Husqvarna della squadra Max Sterilgarda di Romano Fenati e Alonso López e, a sorpresa, Riccardo Rossi con la KTM del team BOE Skull Rider.

Al quattordicesimo giro Binder cade rovinosamente dopo una prestazione ottima con Foggia che tocca la moto del sudamericano, ma riesce a controllare la sua. Il giapponese di Honda Team Asia precede di solo 16 millesimi l'argentino Gabriel Rodrigo, con il poleman dello scorso anno Tatsuki Suzuki 3°. La giornata era iniziata con la vittoria di Ferrari in MotoE.

Il primo degli italiani apre la seconda fila. Arenas cade a 2 giri dal termine, si riapre il Mondiale. Colpo di scena incredibile con la caduta di Arenas che prova a ripartire, ma il pilota spagnolo è costretto al ritiro. Suzuki e Ogura guardano in quarta e quinta posizione in attesa del pertugio giusto. Il pilota numero 24 compie un sorpasso incredibile all'esterno guadagnando il secondo posto innescando una grande lotta con il compagno di squadra Ogura. McPhee ne approfitta e vola al traguardo vincendo una gara fondamentale in ottica Mondiale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE