Alitalia, dal 1 ottobre niente più voli da e per Malpensa

Paterniano Del Favero
Settembre 14, 2020

Il risultato incredibile è che Alitalia si disimpegna da Malpensa.

Alitalia non volerà più da Malpensa verso Roma a partire dal prossimo 1 ottobre. Tagliato definitivamente il filo con l'aeroporto alle porte di Gallarate, un filo che negli anni si era fatto sempre più sottile (meno del 2% sul traffico totale) col mantenimento dei soli voli giornalieri per Roma Fiumicino e gli internazionali per New New York e Tokyo. Stando a quanto circolato in ambienti aeroportuali, gli ultimi due voli della compagnia, che collegano lo scalo della provincia di Varese a Roma Fiumicino, saranno infatti cancellati e, per il momento, non riprogrammati nemmeno da Linate. Dal governo ci si aspettava una politica accorta sul trasporto aereo legata alla compagnia di bandiera, che mettesse al centro il principale aeroporto del Nord Italia, dove l'imprenditoria è radicata e dove vivono e lavorano i principali contribuenti da cui arrivano i continui stanziamenti per il vettore nazionale. È la prima volta dall'inaugurazione dello scalo della brughiera nel 1948 che Alitalia resterebbe senza voli da Malpensa. Auspico un ripensamento: "questo disimpegno è emblematico e inaccettabile". È una scelta scelta pessima che mal si concilia con gli ingenti aiuti di Stato, pagati anche dalle tasse dei lombardi, incassati negli anni dalla compagnia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE