Usa, incendi in Oregon: decine di persone considerate disperse -2

Bruno Cirelli
Settembre 13, 2020

Si tratta del 10 per cento della popolazione totale.

Gli incendi in California non si sono mai fermati da ferragosto ad oggi, tanto che, se prima avevano percorso tutta la California da parte a parte, adesso hanno raggiunto anche l'Oregon ed altri stati confinanti lungo la West Coast.

Il cosiddetto August Complex Fire, questo enorme fronte di fuoco, è una combinazione di 37 incendi innescati da un fulmine nella foresta nazionale di Mendocino il 17 agosto, ha spiegato il servizio forestale degli Stati Uniti in una nota. Tra le vittime anche giovanissimi: un bimbo di 1 anno a Washington e, in Oregon, un adolescente che e' stato ritrovato rannicchiato accanto al suo cane all'interno di un'auto che era stata avvolta dalle fiamme.

Da Los Angeles fino a Sacramento è praticamente impossibile scorgere una porzione di azzurro.

Sono almeno 15 finora le persone che hanno perso la vita a causa degli incendi.

In Oregon è minacciata la periferia sud di Portland, dove tutti i 418mila residenti della contea di Clackamas sono sotto avviso di evacuazione e almeno metà della contea sotto un ordine di evacuazione obbligatorio.

Un altro incendio, il Creek Fire - tra le contee di Fresno e di Madera - ha distrutto 70mila ettari, 360 edifici centinaia di case, automobili e altre strutture.

Questa mattina gli abitanti della Bay Area di San Francisco (l'area che circonda la baia della città), si sono svegliati sotto un cielo a tinte arancioni.

Senza forti venti che lo disperdano, il fumo persisterà per tutto il fine settimana. E' stato Copernicus Sentinel-3 a riprendere una spessa spessa coltre di fumo ricoprire vaste aree della California e dell'Oregon, rendendo invisibile la superficie.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE