"Matera non si lega": fischi e contestazioni per Salvini in piazza

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 13, 2020

Dopo circa 5 minuti e mezzo di comizio, Salvini ha dovuto abbandonare il gazebo per entrare in auto e lasciare la piazza. Il leader della Lega sottolinea che in Umbria "ci sono 4.217 alunni con problemi di disabilità: ragazzi e ragazze con relative famiglie che soffrono più delle altre le troppe incertezze". Infatti, per le regionali del 20 e 21 settembre in Campania anche a Gragnano, nonstante i dissensi, è presente un candidato della Lega.

Sulla scuola nessuno deve restare indietro, nemmeno gli studenti disabili. E' necessario un impegno anche economico concreto, serio, efficace. C'erano problemi negli anni passati, dopo il virus e la chiusura i problemi saranno ancora più grandi: "cosa ha fatto il ministro negli ultimi sei mesi, ha dormito?".

"Chi lancia pomodori non protesta, è solo un incivile", ha commentato in seguito a caldo il leader della Lega. "Io conto di aver fatto il mio lavoro, di aver esercitato i miei poteri nel pieno rispetto della legge, però - ha concluso Salvini - non ho la minima paura di andare in quel Tribunale".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE