Festival di Venezia 2020, i premi: trionfano Nomadland, Favino e Vanessa Kirby

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 13, 2020

Serata finale della 77^ edizione: trionfa il film di Chloé Zhao, Padrenostro conquista il premio per il miglior attore.

Mentre, secondo i pronostici, la Coppa Volpi femminile è andata per il film "Pieces of a Woman" di Kornél Mundruczó a Vanessa Kirby, che era coprotagonista anche di un altro film apprezzato del concorso ("The World To Come" di Mona Fastvold).

Mentre il Premio Speciale della Giuria è andato a "Dorogie Tovarischi!" ("Cari Compagni!") del regista russo Andrei Konchalovsky.

L'Italia festeggia il Premio alla miglior sceneggiatura nella sezione Orizzonti per I predatori di Pietro Castellitto, che così a 28 anni ha già fatto meglio di suo padre Sergio che, nonostante una lunga carriera di successi con ben tre David di Donatello, non ha mai avuto l'occasione di essere premiato a Venezia.

PREMIO MARCELLO MASTROIANNI a un giovane attore emergente a: Rouhollah Zamani nel film KHORSHID (SUN CHILDREN) di Majid Majidi (Iran).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE