Coronavirus, la manifestazione No mask a Roma

Barsaba Taglieri
Settembre 6, 2020

La manifestazione, in corso a Bocca della Verità, è stata indetta dal 'Popolo delle mamme'. Non mancano commercianti, albergatori e tassisti.

Così come non c'era traccia dei cosiddetti gilet arancioni guidati dal generale Antonio Pappalardo, anche lui notoriamente paladino delle battaglie contro mascherine e vaccini. Il paradosso e le contraddizioni intrinseche a un movimento che, lo si capisce anche da questi dettagli, sembra andare contro qualsiasi tipo di realtà tangibile. Lo ha detto a Foggia il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, cui per una volta non si può dar torto. "Noi abbiamo bisogno di massima responsabilità e prudenza in questo momento storico", ha dichiarato ai microfoni di Sky TG24.

Sarebbero 500 i manifestanti in tutto, molti di loro sono senza mascherina, ma non manca chi la indossa.

"Le accuse di negazionismo non le accetto da nessuno e in particolare dalla sinistra, perché ricordo che quando noi chiedevano di mettere in quarantena chi rientrava dalla Cina e un signore che si chiama Nicola Zingaretti, segretario del Pd, andava in giro a dire che l'unico virus era il razzismo e stava a Milano a prendere l'aperitivo".

Nel pomeriggio di oggi, 5 settembre, migliaia di persone si sono radunate a Roma in una manifestazione anti-mask, per negare il Coronavirus e chiedere a gran voce che le misure di sicurezza attualmente in vigore vengano eliminate. Salita sul palco tra i relatori, ha attaccato quella che ha definito dittatura sanitaria in corso in Italia, invitando i presenti ad aprire gli occhi. "Il Covid non si nega ma si combatte".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE