Rete unica a banda larga, via libera del Governo all’accordo Cdp-Tim

Paterniano Del Favero
Agosto 30, 2020

Un'unica rete a banda larga per portare la fibra, e quindi internet più veloce, in tutte le case degli italiani. Italia più lontana per il 5G di Huawei.

Tim e Tiscali hanno sottoscritto, inoltre, un Memorandum of Understanding per definire i termini di una partnership strategica avente ad oggetto lo sviluppo del mercato ultra-broadband attraverso la partecipazione commerciale di Tiscali al progetto di co-investimento FiberCop, il veicolo di nuova costituzione, in cui sono previsti il trasferimento della rete secondaria di Tim, la partecipazione del fondo KKR Infrastructure, e le attività in essere in FlashFiber, la joint-venture tra TIM e Fastweb.

Tim e Cdp stringono per arrivare a una lettera d'intenti sulla Rete unica prima del cda che darà il via libera a Fibercop La struttura dell'operazione che porterà a integrare Open Fiber mette d'accordo le diverse forze politiche: prevede separazione dell'infrastruttura in una società controllata da Tim ma con una presenza forte di Cdp e una governance condivisa a garanzia della '"terzietà".

Bonus Pc e tablet: come funziona e come richiederlo.

Scrive il Messaggero che "senza colpi di scena dell'ultimo minuto", la prossima settimana Tim concluderà l'operazione "congelata" a inizio agosto, dopo che il governo, con il cda in corso, aveva chiesto di prendere tempo in modo che Palazzo Chigi e il Tesoro potessero avviare la difficile trattativa per il matrimonio della rete Telecom con quella di OpenFiber.

Dopo il tira e molla dell'ultima settimana e le dure reazioni alle dichiarazioni perentorie di Luigi Gubitosi circa la volontà di TIM di avere il controllo della rete unica, sembrerebbe che l'azione di mediazione del ministro dell'Economia Roberto Gualtieri stia avendo effetto. "Le scelte - si legge nella lettera riportata dall'Ansa - che state compiendo avranno dei risvolti sul progresso del Paese, ma anche sulla tenuta occupazionale di un comparto strategico che, soprattutto in una fase economica quale quella che stiamo attraversando, potrebbe invece candidarsi ad essere volano di sviluppo e occupazione".

Una gestione che garantisca quindi natura aperta della rete e parità di trattamento per tutte le parti di settore in gioco.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE