Intesa e Unicredit: proposta di concordato per il rilancio della Ferrarini Spa

Paterniano Del Favero
Agosto 12, 2020

Intesa peraltro cofinanzia, con un investimento di 40 milioni di euro il rinnovo, con l'adeguamento alle norme Uefa, dello storico stadio di Bergamo, necessario per la partecipazione alle coppe europee. Con la realizzazione di questo nuova infrastruttura Bergamo porta il suo esempio di orgoglio italiano in Europa, aumentando la capienza dello stadio e la qualità dei servizi offerti. La notizia è stata data dallo stesso gruppo che ha appena rilevato l'Istituto locale, UBI Banca. "Questa partnership vuole essere un segnale tangibile dell'impegno della nuova realtà che sta nascendo dall'integrazione tra Intesa Sanpaolo e UBI Banca per i propri territori di riferimento, che fa della presenza accanto alle imprese, alle famiglie, ai propri dipendenti e ai propri azionisti il punto di forza del nostro Gruppo bancario" ha commentato Gaetano Miccichè, consigliere delegato e direttore generale di UBI Banca.

Il Credito Sportivo, presente nell'iniziativa sin dall'acquisto dello stadio dal Comune di Bergamo da parte della società del Presidente Percassi e dall'avvio del relativo piano di valorizzazione dell'infrastruttura, consolida la partnership con l'Atalanta, Club del quale ha sempre apprezzato il sistematico miglioramento del modello di gestione, la significativa sensibilità sociale testimoniata dalla profonda relazione con il Territorio e la sua Comunità e la programmazione delle attività finalizzate al consolidamento dei fattori di crescita, a partire dagli investimenti dedicati negli anni al settore giovanile. "Completare il progetto di riqualificazione del Gewiss Stadium significa non solo offrire ai nostri tifosi una struttura più comoda e moderna, ma restituire a Bergamo ed ai bergamaschi un'area interamente riqualificata, più vivibile e a dimensione di famiglia".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE