Coronavirus. Negli Usa 5 mln di casi, 162 mila morti

Bruno Cirelli
Agosto 11, 2020

Ma gli Stati Uniti sono colpiti più duramente e in più modi. Il numero totale di casi confermati sfiora i tre milioni, raggiungendo oggi 2.962.442, con un aumento di 50.230 nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino quotidiano.

In testa nel mondo ancora gli Stati Uniti che si avviano rapidamente verso la soglia dei cinque milioni di casi di coronavirus. Lo ha confermato il ministero della sanità.

Sempre ieri, inoltre, le persone decedute sono state 905 e questo ha portato il bilancio globale a quota 100'477. Il Paese africano ha anche registrato un totale di 553.188 casi di contagio, più della metà di quelli registrati in tutto il continente, risultando al quinto posto per numero di casi di Covid-19 al mondo. La cifra bassa è stata compensata, tuttavia, da 35 casi di viaggiatori cinesi provenienti dall'estero e arrivati in sette diverse città e province del paese.

In Cina, riporta il Guardian, i nuovi casi trasmessi localmente sono scesi a soli 14 nelle ultime 24 ore, secondo quanto riferito dalla Commissione sanitaria nazionale. Il presidente ha annunciato che l'indennità di disoccupazione federale sarebbe aumentata a $ 400 a settimana (una riduzione di $ 200 dall'importo attuale), rinviando le tasse sui salari fino alla fine del 2020 ("molto probabilmente" retroattivo al 1 luglio ), gli interessi sui prestiti studenteschi saranno differiti e revocati, la moratoria sugli sfratti sarà prorogata, i pagamenti dei prestiti studenteschi saranno posticipati e sarà estesa anche la moratoria federale sugli sfratti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE