Portimao, 92° successo per Rea

Rufina Vignone
Agosto 9, 2020

Il pilota della Kawasaki chiude con un altro primo posto il perfetto week-end portoghese che lo ha visto conquistare la Pole Position e tutte e tre le gare corse. Seguono Van Der Mark, Haslam, Laverty e Davies. Ancora secondo Toprak Razgatlioglu che, come nella gara di ieri, ha provato, senza successo, a resistere al forcing di Rea. Un plauso comunque al pilota turco che è riuscito a rimontare dopo una caduta.

Altra buona prestazione per Rinaldi che si conferma il miglior italiano e il miglior pilota Indipendente.

Alla partenza Jonathan Rea (Kawasaki) grazie ad una staccata spaziale riesce a tenere la prima posizione nei confronti di Toprak Razgatlioglu. Terzo Loris Baz, sulla Yamaha satellite del team Ten Kate.

Al primo passaggio sul traguardo Redding sfrutta la scia di Razgatlioglu per passare in seconda posizione già prima della staccata di Curva 1.

In Gara2 sono partiti benissimo Rea, Razgatioglu e Redding, primo secondo e terzo dopo poche curve.

Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) in Gara 2 aprirà la seconda fila dopo il quarto posto nella Superpole Race in cui si mette alle spalle Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati) e Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team). In quarta posizione Lowes precede Sykes, Reddding e Van Der Mark. La caduta, senza conseguenze, permette al pilota turco di ripartire, anche se solamente in quattordicesima posizione. L'impatto avviene alla curva 5, la staccata in discesa. Anche per lui chiusura d'anteriore e gara rovinata.

Quinto Alvaro Bautista con una Honda che finalmente comincia a far vedere qualcosa di buono.

Male gli italiani: Michael Ruben Rinaldi è ottavo, appena davanti alla Honda ufficiale di Leon Haslam. Nel frattempo Bautista passa Rinaldi per la quinta posizione. La vittoria permette al campione del mondo di balzare in testa alla classifica generale con 136 punti, quattro di vantaggio rispetto a Scott Redding (Ducati). Van Der Mark; 8.

Vince Jonathan Rea, undicesima vittoria sul tracciato di Portimao, la novantaduesima in carriera. I due si studiano e van der Mark prova più volte il sorpasso, ma all'arrivo, dietro al vincitore Rea, è Redding a spuntarla nella volata per la piazza d'onore. Questa la classifica a tre giri dal termine della Superpole Race: 1. Bene Rinaldi (Ducati), sesto, e Caricasulo (Yamaha), ottimo nono.

Più indietro Marco Melandri, quattordicesimo con la Ducati del Team Barni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE