Costacurta: "Ora vi dico la mia su Pirlo alla Juventus"

Rufina Vignone
Agosto 9, 2020

Juventus, Andrea Pirlo è il nuovo allenatore della squadra per i prossimi due anni: sapete quanto guadagnerà? Che tipo di giocatori valorizzerà? Dalla fuga dallo Stadium durante Juve-Milan, dopo una sostituzione non gradita, al rifiuto di fare il centravanti: non sono mancati gli attriti con il portoghese, così come le delusioni per le sconfitte nelle finali di Coppa Italia e Supercoppa oltre al mancato accesso nella Final Eight di Champions. Con Pirlo no, Pirlo non ha mai allenato una partita.

IL CENTROCAMPO - Via Pjanic, ecco Arthur e Kulusevsky a dare manforte ad una mediana che avrà al centro il giovane Bentancur come titolare inamovibile; spazio poi per Rabiot e Ramsey, che dovranno certo dimostrare di voler restare alla nuova Juventus, loro che in questa stagione hanno accumulato più prove deludenti che positive. Di Kulusevski mi hanno detto un gran bene, speriamo. Eh già, Pirlo è sempre stato presente tra gli spalti del club, anche dopo la fine della propria carriera da giocatore. Poi la parte un po' più seria: "Ripeto, dipende dalla rosa".

Una vero e proprio rischio, quello preso dal presidente Agnelli, che è intervenuto in prima persona sull'allenatore come non faceva dal 2011: allora arrivò Antonio Conte, la Juve si augura che la scelta sia altrettanto fortunata, anche se sa tanto di salto nel vuoto, dato che Pirlo non ha alcuna esperienza da tecnico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE