Unipol, utile balza a 617 mln con calo sinistri in lockdown

Paterniano Del Favero
Agosto 8, 2020

Con l'esclusione della quota di terzi, l'utile netto di Unipol nei primi 6 mesi dell'anno ha toccato quota 514,2 milioni di euro, confermando così un calo rispetto ai 656,5 milioni dello scorso anno. Il dato normalizzato segna un balzo dell'utile da 353 a 617 milioni di euro (+74,8%), influenzato, spiega una nota, dalla "riduzione della sinistralità durante il periodo di lockdown". Meno incidenti in Italia, dunque.

A fine giugno il patrimonio netto reported è sceso a 7,93 miliardi di euro, dagli 8,31 miliardi di inizio anno, mentre l'indice di solvibilità consolidato è salito dal 187 al 188%.

"L'estensione in atto su scala mondale della pandemia da Covid-19 e il rischio di eventuali recrudescenze della stessa" in Italia "potrebbero avere ripercussioni anche sui mercati di riferimento" di Unipol.

Sulla base dell'andamento registrato nel primo semestre e di una posizione patrimoniale solida, i vertici di UnipolSAI hanno confermato un andamento reddituale della gestione per l'intero 2020 in linea con gli obiettivi fissati nel piano industriale 2019-2021.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE