Beirut, esplode deposito sequestrato di nitrato di ammonio: almeno 100 morti

Bruno Cirelli
Agosto 8, 2020

Il nitrato di ammonio, inoltre, è l'ingrediente principale del ghiaccio istantaneo utilizzato in ambito sanitario e sportivo. Sono due quelli maggiormente utilizzati nel corso degli anni: l'ammonal e l'Anfo (Ammonnium Nitrate Fuel Oil). È utilizzato sia per scopi civili - ad esempio nelle miniere e nelle cave, dove viene fatto esplodere dopo essere miscelato con carburante - sia per scopi militari e terroristici.

Prokoshev e altri tre membri dell'equipaggio, cittadini ucraini, sono stati costretti a rimanere a bordo e non hanno potuto lasciare la nave a causa delle restrizioni alla dogana fino all'anno successivo e dopo l'intervento dei loro avvocati, aggiungendo che Grechushkin li aveva lasciati al loro destino, senza neppure pagare loro gli stipendi. Spesso usato come base per la produzione di esplosivi, ad uso soprattutto dell'industria mineraria, rimane relativamente stabile a temperatura ambiente ma può innescare reazioni potenti in presenza di condizioni particolari, come un incendio o un catalizzatore.

Cos'è il nitrato di ammonio? Da tenere presente è che può accelerare la combustione di altri materiali. Questo processo può creare gas tra cui ossidi di azoto e vapore acqueo. "Penso che lì ci fossero degli armamenti", è la sua conclusione. L'ultima risale al 17 aprile del 2013 quando alla West Fertilizer, un'industria di fertilizzanti del Texas, morirono 14 persone e oltre 200 rimasero ferite.

Ci sono voluti più di sette anni e una tragedia umanitaria perché le autorità iniziassero a farsi domande sulle quasi 3mila tonnellate di nitrato di ammonio stipate in un magazzino nel porto di Beirut. E Coppe dice di non credere al nitrato di ammonio, perché le esplosioni e il nuvolone che si è alzato, lasciano credere piuttosto ad un deposito di munizioni ed esplosivi, piuttosto che di semplice nitrato di ammonio, pur se pericoloso. Nel frattempo il Premier Hassan Diab ha riferito che i responsabili di "questa catastrofe saranno chiamati a rispondere". Nel video che ritraggono l'esplosione, invece, si vede una sfera bianca e una colonna arancione mattone tendente al rosso vivo, tipica della partecipazione di litio. Il biossido di azoto emana un cattivo odore ed è altamente inquinante, soprattutto chi soffre di problemi respiratori può riportare delle conseguenze molto gravi.

Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha "espresso le sue più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime" delle esplosioni a Beirut, in Libano, augurando "una pronta guarigione ai feriti, inclusi diversi membri dello staff Onu nel Paese".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE