Aborto, la pillola RU486 potrà essere utilizzata senza ricovero

Bruno Cirelli
Agosto 8, 2020

Non sarà obbligatorio il ricovero di 3 giorni per chi vorrà sottoporsi ad un aborto con pillola, la Ru486. Cosi il ministro della Salute Roberto Speranza in un post su fb. Ad anticiparlo è stato il quotidiano La Repubblica.

"Le evidenze scientifiche sono molto chiare - ha detto il ministro Speranza - il Consiglio Superiore di Sanità e le società scientifiche hanno espresso un parere favorevole univoco".

"Un passo avanti importante nel pieno rispetto della 194, che è e resta una legge di civiltà".

"Questi pareri - conclude De Luca, in una nota della Regione - andranno a far parte delle nuove linee d'indirizzo per l'interruzione volontaria di gravidanza che verranno emanate dal ministero della Salute. Va fatto in day hospital, nelle strutture pubbliche e private convenzionate, e le donne possono tornare a casa mezz'ora dopo aver assunto il medicinale". La Ru486 si potrà quindi assumere senza ricovero, fino alla nona settimana di gravidanza - prorogando il termine delle sette settimane previsto finora.

Non si sono fatte attendere le polemiche. Secondo Scienza & Vita, l'associazione di bioetica che fa riferimento alla Cei, le nuove linee guida "aggirano la legge 194".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE