Egitto e Grecia firmano accordo per una zona economica esclusiva

Bruno Cirelli
Agosto 7, 2020

Egitto e Grecia hanno firmato "un accordo che traccia le frontiere marittime" fra i due stati e "crea una zona economica esclusiva fra i due Paesi". Lo ha annunciato il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, nella conferenza stampa congiunta tenuta con l'omologo greco Nikos Dendias e trasmessa in diretta tv.

Ci saranno relazioni privilegiate tra Egitto e Grecia, in particolare sulle risorse dell'area, quali gli idrocarburi. Secondo il ministro degli esteri greco Dendias, il nuovo accordo è "l'esatto contrario" di quello, "da cestinare", firmato l'anno scorso fra Ankara e il governo di Accordo nazionale di Tripoli guidato da Fayez al-Sarraj.

Un accordo solido che dipenderà anche dagli equilibri dela Turchia intenzionata a non riconoscere come valida tale intesa. L'idea è creare una sorta di alleanza di interessi tra attori rivieraschi, dove Egitto e Grecia sembrano quelli più accaniti. I contenuti dell'accordo, sostiene ancora Ankara, violano invece "i diritti della Libia", con cui il governo di Recep Tayyip Erdogan ha concluso a sua volta lo scorso novembre un accordo sulla demarcazione dei confini marittimi, fortemente contestato tra gli altri proprio da Egitto e Grecia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE