Ponte Genova: Vasco Rossi e altri artisti, omaggio a De Andrè

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 5, 2020

Oggi, lunedì 3 agosto, si terrà l'inaugurazione del Ponte San Giorgio, a distanza di quasi due anni dal crollo avvenuto il 14 agosto 2018. Il viadotto sul Polcevera è di nuovo percorribile dalla sera del 4 agosto.

Su iniziativa della moglie del cantautore Dori Ghezzi, il brano dunque rivive in una nuova versione nella reinterpretazione di artisti del calibro di: Mina, Ornella Vanoni, Vasco Rossi, Zucchero, Gianna Nannini, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, Diodato, Vinicio Capossela, Paolo Fresu, Vittorio De Scalzi, Jack Savoretti, Antonella Ruggiero, Francesco Guccini, Ivano Fossati e, naturalmente, il figlio Cristiano De André. "La scelta della canzone Crêuza de Mä è pensata perché anche una piccola crêuza che porta verso il mare e quindi, verso la possibilità di un nuovo viaggio, rappresenta lo sguardo all'orizzonte, il proseguimento di un cammino, così come un ponte che unisce e prosegue la strada". A dare un ultimo tocco c'è anche il maestro Mauro Pagani stesso, che ha contribuito alla nascita dell'album che dà il titolo alla canzone nel 1984.

I proventi derivanti dalla nuova versione di Crêuza de mä verranno impiegati per la riqualificazione del Parco della Nora, al Campasso e per la realizzazione del Memoriale. Siamo tutti uniti da questa canzone, e sono fiero di aver partecipato. I marinai di Genova e di Faber.

Per cantare un solo verso di "Crêuza de Mä" mi sono immerso in un mare di sapori, profumi... solchi di visi e... Il progetto, che non ha alcuno scopo di lucro, rende omaggio a Fabrizio, alla sua Genova e ai genovesi tutti (per primo il Comitato Famiglie del ponte di Genova).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE