Vaccino anti-Covid, Piacenza si prepara: "Sperimentazione sull'uomo"

Bruno Cirelli
Agosto 4, 2020

Tutta la procedura sarà seguita dall'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, dopo aver ricevuto il parere favorevole del comitato etico del suddetto ospedale e dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS). L'annuncio, su Twitter, è del presidente della Regione Lazio e segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti.

Parte la sperimentazione su 90 volontari del vaccino anti-COVID prodotto in Italia.

Per quanto riguarda le persone volontarie, 45 di esse saranno comprese tra 18 e 55 anni, mentre altrettanti saranno nella fascia di età 65-85. Se i test non avranno controindicazioni, verranno poi allargati a un nuovo gruppo di cittadini tra i 65 e i 75 anni, per poi essere ulteriormente estesi con il progredire dei risultati.

"È davvero un bene - aggiunge l'assessore regionale alle politiche per la salute Raffaele Donini - che la città che ha più sofferto nella nostra regione, e tra le più colpite in tutto il Paese, entri a far parte di questo progetto, che ha un obiettivo ambizioso: identificare la quantità minima di vaccino capace di sviluppare gli anticorpi nell'essere umano".

La Regione Lazio ha sostenuto questa fase della ricerca con un investimento di 5 milioni di euro su un totale di 8. Il mio grazie va a quanti, con dedizione e professionalità, sono impegnati ogni giorno nella lotta al virus che sarà definitivamente sconfitto con l'arrivo del vaccino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE