Ferrari, Leclerc: "Sappiamo di aver avuto fortuna" Vettel: "Grandi problemi di grip"

Rufina Vignone
Agosto 4, 2020

Chi invece proprio non riesce a sorridere è Sebastian Vettel, destinato a lasciare la Rossa a fine Mondiale e tristemente avviato verso un'annata presumibilmente anonima. Già Charles Leclerc ha segnato un crono insoddisfacente che lo ha messo in sesta posizione, alle spalle di Lance Stroll (quarto) e Carlos Sainz (quinto). E' moderatamente soddisfatto il team principal della ferrari Mattia Binotto per l'insperato terzo posto dei pilota monegasco nel gp d'Inghilterra. Il pericolo però è arrivato quando Bottas ha tentato il tutto e per tutto per scavalcare il tedesco, che ha resistito tenacemente.

Terzo tempo per Valtteri Bottas della Mercedes che ha superato quello fatto registrare dal pilota Ferrari Charles Leclerc, ottimo sul giro lanciato meno continuo per quanto riguarda la simulazione del passo gara. Sono contento di come abbiamo lavorato in questo weekend e molto orgoglioso del team. Preparando questa corsa abbiamo optato per un livello di carico aerodinamico molto aggressivo perciò avevamo velocità in rettilineo anche se di conseguenza faticavamo parecchio in curva. Penso che a livello di set-up abbiamo fatto un buon lavoro e infatti il bilanciamento trovato rendeva la vettura piacevole da guidare.

Altra sessione disastrosa per Sebastian Vettel che dopo aver dovuto abbandonare la sessione mattutina a causa di un problema all'intercooler della sua SF1000, nella seconda sessione il pilota tedesco è stato costretto a lungo al box per sistemare la pedaliera della monoposto. "Non mi aspettavo di partire quarto con le medie, questo ci potrà aiutare visto che siamo in difficoltà con la durata delle gomme più degli altri". In questo momento non riesco a girare con il passo di cui ci sarebbe bisogno e di conseguenza il feeling con la macchina è piuttosto basso: ogni volta che provo a spingere ho la sensazione di perdere le giuste sensazioni e questo è un problema che dobbiamo risolvere insieme agli ingegneri. Quella positiva è rappresentata dal podio di Charles che è stato perfetto oggi in gara, gestendo gli pneumatici in maniera impeccabile. "Charles è stato bravo e, soprattutto, paziente nel seguire le indicazioni dei tecnici, risparmiando le gomme per l'intera gara".

Oggi, almeno su una vettura, abbiamo tirato fuori il massimo del potenziale a disposizione, chiaramente ancora lontano dall'obiettivo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE