Incentivi auto, prenotati quasi sei milioni in poche ore

Paterniano Del Favero
Agosto 3, 2020

Partenza sprint per i nuovi incentivi auto in vigore da oggi.

L'ecobonus prevede incentivi per chi cambierà macchina. Si va dal superbonus al 110% per l'edilizia, che vale per le spese dal primo luglio ma che ancora non è pienamente operativo (manca l'ultima circolare dell'Agenzia delle Entrate dopo il timbro dei decreti attuativi da parte del Mise) ai più piccoli contributi per singoli settori, dalla ceramica al tessile, fino al mese gratis per viaggiare ed entrare nei musei dedicato agli studenti universitari. Da questa mattina, e "fino al 31 dicembre 2020, sarà possibile prenotare sul sito ecobonus.mise.gov.it l'incentivo per l'acquisto di veicoli a basse emissioni di categoria M1, con le novità introdotte nel decreto Rilancio".

La gamma di veicoli per la quale è possibile chiedere l'ecobonus è stata ampliata e l'incentivo potrà arrivare fino a 8mila euro per l'acquisto con rottamazione del veicolo usato e fino a 5 mila euro per acquisto senza rottamazione. Secondo quanto indicato, alle tipologie M1 già previste si aggiunge, infatti, la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km appartenente alla classe ambientale Euro 6 con prezzo di listino non superiore ai 40 mila euro.

Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico è presente un contatore a scalare che rende conto dell'uso degli incentivi.

All'ecobonus auto il venditore potrà aggiungere a discrezione sconti fino a 2 mila euro, mentre l'ecobonus per gli scooter è già attivo da alcuni giorni. Per la misura sono messi a disposizione altri 50 milioni di euro, che si aggiungono ai fondi già stanziati per l'incentivo, pari a 100 milioni di euro per l'anno 2020 e 200 milioni per il 2021.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE