Il vaccino contro il virus in sperimentazione a Verona

Barsaba Taglieri
Agosto 2, 2020

La notizia arriva dall'Agenzia italiana del farmaco, che ha autorizzato il via alla fase I sul vaccino prodotto dall'azienda bio-tecnologica italiana ReiThera. A breve quindi inizieranno gli studi di Fase I che hanno come obiettivo quello di valutare la sicurezza e l'immunogenicità del vaccino, che dovrebbe essere in grado di contrastare il virus responsabile della sindrome respiratoria acuta grave, nota come SARS-CoV-2. Lo studio - si legge in una nota dell'Aifa - è stato già valutato positivamente dall'Istituto superiore di sanità e ha ottenuto il parere favorevole del Comitato etico dell'Inimi Spallanzani.

Il nuovo vaccino italiano si basa su un vettore adenovirale che si è dimostrato essere sicuro ed efficace nei modelli animali, fanno sapere gli scienziati che partecipano alla sperimentazione.

Un primo passaggio con i risultati che saranno valutati molto attentamente dalle autorità sanitarie italiane prima di procedere con un campione molto più ampio come previsto dalla sperimentazione nelle fasi successive. La coorte degli adulti comprenderà 45 soggetti sani di età compresa tra 18 e 55 anni, quella degli anziani 45 soggetti sani di età compresa tra 65 e 85 anni. Comincerà, ora, la fase I della sperimentazione, ossia la sperimentazione sui volontari, che sarà condotta presso l'ospedale Spallanzani e presso il Centro ricerche cliniche di Verona.

Essi verranno divisi in sei gruppi composti da 15 partecipanti in modo da avere tre bracci di trattamento a dosi crescenti.

Il progetto di sviluppo del vaccino è sostenuto dal Ministero della Ricerca con il CNR e dalla Regione Lazio.

Il ministro della Salute Speranza ha così commentato la notizia:"È una bella notizia che presso l'istituto Spallanzani di Roma e il Policlinico G.B. Rossi di Verona si avvii la sperimentazione sui primi volontari per il GRAd-COV2, candidato vaccino italiano contro il Covid-19. Si tratta di un'altra opzione sul campo che potrebbe farci uscire definitivamente dalla crisi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE