Eurozona: stima flash, inflazione sale a 0,4 per cento - Europa

Paterniano Del Favero
Agosto 2, 2020

Nuovo calo record del Pil dell'eurozona nel secondo trimestre del 2020.Il Pil destagionalizzato è sceso del 12,1% nell'Eurozona e dell'11,9% nell'Ue, rispetto al trimestre precedente, secondo la stima flash pubblicata da Eurostat. Il bilancio complessivo è stato del -12,1% nell'Eurozona e del -11,9% nell'Ue.

Tra gli Stati membri per i quali sono disponibili i dati del secondo trimestre 2020, la Spagna (-18,5%) ha registrato il calo maggiore rispetto al trimestre precedente, seguito dal Portogallo (-14,1%) e Francia (-13,8%).

L'indice dei principali prezzi invece ha registrato un +1,2%.

Da non dimenticare neppure che anche il Pil tedesco ha avuto una riduzione a due cifre nel secondo trimestre, facendo segnare un -10,1%.

Secondo Eurostat, il crollo del PIL che ha colpito sia la zona euro che l'UE segna la più grande contrazione registrata dal 1995.

Da quantificare quanto questo potrà incidere negativamente anche sul Pil europeo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE