Istat, Pil Italia -12,4% nel secondo trimestre, calo senza precedenti

Bruno Cirelli
Luglio 31, 2020

Il Pil dell'Italia nel secondo trimestre 2020 crolla del 12,4% sul trimestre precedente e del 17,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Si tratta del calo più forte dall'inizio delle rilevazioni nel 1995.

La variazione congiunturale del Pil - spiega l'istituto in una nota- è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto in tutti i comparti produttivi, dall'agricoltura, silvicoltura e pesca, all'industria, al complesso dei servizi. In Francia i dati sul prodotto interno lordo danno un pil del -13,8% nel secondo trimestre dell'anno. Il calo segue quello del 5,9% del primo trimestre dell'anno (rivisto da un iniziale -5,3%) quando gli effetti del lockdown per il coronavirus erano ancora solo all'inizio.

Il secondo trimestre del 2020 ha avuto una giornata lavorativa in meno sia rispetto al trimestre precedente sia nei confronti del secondo trimestre del 2019.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE