Il Giro d'Italia ritorna in Calabria, ecco le tappe

Rufina Vignone
Luglio 31, 2020

Cambia, rispetto alle previsioni, la partenza, non più dall'Ungheria ma dalla Sicilia. Oggi è stata presentata l'edizione numero 103 della carovana con due tappe abruzzesi, la prima è la numero 9 con partenza da San Salvo ed arrivo a Roccaraso di 208 km che, in programma domenica 11 ottobre, potrebbe dare un primo scossone alla classifica generale. In particolare, mercoledì 7 ottobre la quinta tappa del Giro si svolgerà interamente in territorio calabro con partenza da Mileto e arrivo a Camigliatello Silano: 225 chilometri di media montagna. Saranno sette gli arrivi in salita, di cui sei in alta montagna - uno in più del percorso "ungherese", - tre le tappe contro il tempo e sei per velocisti.

"Confermate la "Cima Coppi" ai 2.758 metri d'altezza dello Stelvio, la "Montagna Pantani" a Piancavallo, e la 'Tappa Bartali" da Alba a Sestriere.

"La corsa rosa si concluderà con la cronometro individuale di 15,7 km da Cernusco sul Naviglio a Milano - ha commentato il sindaco Ermanno Zacchetti - Un appuntamento spostato dal 31 maggio al 25 ottobre, che si correrà in una insolita cornice autunnale e in un clima anche emotivo profondamente diverso da quello che avrebbe dovuto essere". Nell'ultimo tratto ci sarà una salita finale di 10 km circa alla media del 5,7% con una prima parte pedalabile seguita da un tratto in falsopiano a scendere. L'Abruzzo sarà il centro nevralgico del Giro d'Italia perché dopo l'arrivo in quota all'Aremogna dell'11 ottobre, il giorno dopo ci sarà il riposo con la possibilità di organizzare manifestazioni collaterali e martedì 13 la tappa Lanciano-Tortoreto di 177 km.

- 7/a tappa venerdì 9 ottobre: Matera-Brindisi, 143 km, pianeggiante.

- 12/a tappa giovedì 15 ottobre: Cesenatico-Cesenatico, 204 km, media montagna.

- 19/a tappa venerdì 23 ottobre: Morbegno-Asti, 251 km, pianeggiante.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE