Mugello, nuovo focolaio di Coronavirus

Rufina Vignone
Luglio 29, 2020

"Niente panico ma responsabilità", ha detto Paolo Omoboni, il sindaco di Borgo San Lorenzo, comune principale del Mugello e nel cui territorio si trova il centro estivo in questione, aggiungendo inoltre che per precauzione, essendo poi coinvolti dei giovani, "alcuni locali hanno preferito annullare alcune serate con dj, che erano state organizzate sul territorio in questi giorni".

In crescita i casi giornalieri di Covid-19 in Toscana. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 8.944 (l'85,8% dei casi totali). Nelle ultime 24 ore sono stati 15 in più quelli riscontrati, a fronte dei 10 di ieri.

Ecco quindi la distribuzione odierna dei casi, provincia per provincia. Le persone positive sono tutte asintomatiche, o con sintomi lievi. Oggi non si registrano nuovi decessi. Sono 7, al momento, i casi confermati. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 13 (stabili rispetto a ieri), nessuno in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (88,8 x100.000), Firenze (41,1 x100.000) e Lucca (36,9 x100.000), il più basso a Grosseto (10,8 x100.000).

Invariata la posizione della Toscana per il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 30,3 x100.000 residenti contro il 58,2 x100.000 della media italiana: la Toscana è l'undicesima regione.

Questi i dati delle Asl che Saccardi comunica facendo sapere che intanto proseguono le inchieste epidemiologiche.

Oltre agli operatori dell'Igiene, domenica 27 luglio sono intervenute 4 Usca e hanno visitato e tamponato tutti i bambini e gli educatori del centro estivo al Mugello dopo il caso di un animatore risultato positivo al Coronavirus. Tra i bambini appunto un positivo certo - dormiva in camera con l'educatore positivo - e un positivo a bassa carica quindi da confermare.

Intanto si è appena concluso il primo week end della campagna "Movida sicura": i 120 cittadini che si sono sottoposti volontariamente al test sierologico in piazza Santo Spirito nella notte tra sabato e domenica sono risultati tutti negativi: "Abbiamo organizzato questa iniziativa proprio perché vogliamo intercettare soprattutto questa fascia di popolazione, fare prevenzione e sensibilizzare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE