Morte Carlotta Martellini, la verità in un video postato su Instagram

Bruno Cirelli
Luglio 28, 2020

Carlotta Martellini, da poco 18enne, si è spenta a causa di un drammatico incidente mentre era nel fiore degli anni. Le ragazze sorridenti in spiaggia, l'alba in riva al mare, i balli insieme e i video nella jeep cabrio noleggiata per spostarsi nell'isola greca. La giovane Carlotta, stando al racconto delle amiche, sarebbe sbalzata fuori dall'abitacolo del fuoristrada decapottabile, perdendo la vita.

La giovane di Perugia è morta in un tragico incidente stradale avvenuto in Grecia, nell'isola di Mykonos. Era in Grecia in vacanza con gli amici. "Non so quando ci sarà il funerale", ha aggiunto Materia che assicura: "come scuola, io personalmente e una delegazione, saremo presenti, su questo non ci sono dubbi". In tutto le ragazze erano in otto. Dopo essere stata trasferita al centro sanitario di Mykonos è stata dichiarata morta.

Solo una di loro, sembra fosse alla guida di una delle due auto, ha riportato un trauma cranico e le sono stati applicati una quindicina di punti di sutura. In un video pubblicato su Instagram si vedono percorrere felici in macchina il tragitto per tornare all'appartamento che avevano preso in fitto sulla provinciale Agios Stefanos-Fanari, e in cui compare anche Carlotta, la quale è seduta sul sedile posteriore. Carlotta aveva frequentato il quarto anno all'indirizzo linguistico. Oggi, venerdì 24 luglio, sarebbero dovute rientrare in Italia dopo una settimana di vacanza nell'isola greca.

Le altre ragazze coinvolte nell'incidente hanno riportato qualche ferita o frattura ma sono state dimesse. "Nel contempo il sindaco ha espresso un sentimento di forte vicinanza anche alle altre ragazze perugine, rimaste ferite e coinvolte nell'incidente di Mykonos, ed alle loro famiglie manifestando la disponibilità dell'Amministrazione comunale per ogni eventuale esigenza". Le autorità locali stanno anche cercando di verificare perché una comitiva di ragazze di età compresa tra 18 e 19 anni, e quindi tutte neopatentate, avessero noleggiato delle auto che dovrebbero essere riservate a conducenti un po' più esperti. "Una notizia che ha colpito profondamente tutta la comunità regionale".

Settimana che purtroppo è finita nel peggiore dei modi.

Intanto è lutto a Perugia per la morte improvvisa della studentessa, che aveva il sogno di diventare un medico, come hanno raccontato alcuni dei suoi insegnanti alla stampa locale. Di quelle che pensi di averne una vita intera davanti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE